Il Carnevale dei Matoci

<a href="https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ACappello_ballerini.JPG" onclick="_gaq.push(['_trackEvent', 'outbound-article', 'https://commons.wikimedia.org/wiki/File%3ACappello_ballerini.JPG', Cheap NFL Jerseys ”]);” title=”By Massimo Telò (self-made Foto Massimo Telò) [CC BY 2.5 it (http://creativecommons.org/licenses/by/2.5/it/deed.en)], via Wikimedia Commons”>Cappello ballerini

E’ periodo del Carnevale. Non solo a Venezia oppure Via Reggio. In quasi tutti i paesi e villaggi si festeggia anche se forse qui al nord ci sta una tradizione fissa nell’arco alpino. Il è uno dei più antichi.

Quest’anno sono andata a vedere il carnevale a Valfloriana, non lontano da Trento.
Il carnevale è un rito antico. Già i greci e poi i romani avevano un periodo di fake ray bans ‘scioglimento dagli obblighi sociali e gerarchici’ per scherzare e rovesciare i ruoli sociali. E’ simbolo di caos che poi viene riordinato.. fino al carnevale prossimo. Già nell’antica Babilonia c’era una festa simile e tradizionalmente festeggiata ogni anno.

Il carnevale non ha una data stabilita ma varia e può capitare anche in marzo. Ma finisce sempre 40 giorni prima di Pasqua con la Quaresima (i 40 giorni di digiuno).
A Valfloriana c’era il carnevale come me lo aspettavo. Con un lungo corteo con dei personaggi in maschere fantastiche in legno, ceffi piuttosto, e costumi multi-colori, sgargianti. Questo corteo scendeva da villaggio in villaggio e si fermava sulla piazza di Casatta.
I matoci devono cheap oakley sunglasses custom jerseys superare degli ostacoli prima di arrivare alla meta. Con questo viene simbolizzato il pedaggio che una volta si pagava per andare da un paese all’altro. Fake Oakleys Qui in piazza aspettavano gli arlecchini per dare authentic nfl jerseys anche il via alla festa in sé, con balli e scherrzi, accompagnati da un ottimo vin brulè e tanti dolci tipici del carnevale.
Ci sono sei personaggi che si trova in questo carnevale di Valfloriana: oltre quelli già nominati ci si trovano anche i paiaci, Wholesale Jerseys gli sposi, i sonatori e la bela. Tutti rappresentano caratteri ray bans ale diversi.

Era uno spettacolo particolare, veramente da vedere e vivere. La cheap nfl jerseys giornata si concludeva con dầu un ballo mascherato che poi non ho più partecipato.. se anche ero quasi tentata.
Voi avete delle tradizioni di carnevale? Io so che al sud non è cosi festeggiato quanto da noi e quindi sarei curiosa a sapere come lo vivrete lì.

Immagine: By Massimo Telò Cheap china Jerseys (self-made Foto Massimo Telò) [CC BY 2.5 it], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *