Alla caccia della foto perfetta

A qualche parte già è caduta la prima neve e non possiamo negare che sta arrivando di nuovo l’autunno. Una stagione che mi piace molto in particolare perchè la luce è ideale per fare delle foto. E quindi sono andata alla mia prima fotosafari al Lago Nero nella Val Nambrone.

Ho un amico recente che è fotografo e che si è specializzato sulla fotografia del paesaggio. Uno di questi giorni mi ha chiesto se non volevo venire con lui su nella Val Nembrone per fotografare il Lago Nero. Come dire di no? Continua a leggere Alla caccia della foto perfetta

Le Pale di San Martino in Val Venegia

Veramente volevo fare quest’escursione già d’inverno perchè in molti mi hanno consigliato la vallata con la neve ma mi è capitata di avere la possibilità di andarci adesso, a fine estate: in Val Venegia.

Un gruppo di amici o meglio di escusrionisti conoscenti mi ha chiesto di venire con loro a passare un’intera giornata nella Val Venegia. Si trova nel Trentino orientale nel Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino. Da qui una volta la repubblica della Serenissima si ha fatto portare il legno per le costruzioni delle navi e case della città veneziana. Continua a leggere Le Pale di San Martino in Val Venegia

Visita ai Mòcheni

Sempre alla scoperta di luoghi nuovi e anche culture nuove o almeno diverse sono andata alla scoperta della valle dei Mocheni. Ma chi aveva mai sentito di loro?

Eh, però ci vivono già da un bel po’ nella mia vicinanza. Perchè la valle si trova proprio nella provincia di Trento e viene anche chiamata Valle del Fèrsina. E qui ci siamo perchè quella conosco… di nome intendo. Non ci sono stata prima di allora. Continua a leggere Visita ai Mòcheni

Al rifugio Val di Fumo in Valle di Daone

Sempre cercando un posto diverso questa volta sono arrivata alla Val Daone – oppure Val di Daone. Non lontano da trento offre grandi escursioni in particolare per chi vuole fuggire dal grande caldo dell’estate.
 
Per arrivare alla Valle da Trento prendo la strada verso Terlago, Vezzano, Padergnone per poi svoltare per Trione di Trento, Beguzzo e il comune di Daone. Qui passo dentro la vallata passando il lago di Malga Boazzo e per arrivare al lago di Malga Bissina. Ho trovato il posto dove lasciare la macchina.
Proseguo camminando verso il rifugio Val di Fumo sul segnavia no 240. Un intenerario privo di difficoltà e leggero, facile da fare, poco impegantivo. Giusto quello che volevo, stressata dal caldo in città. Il percorso è di 5,5 chilometri e ci metto più o meno un’ora e mezza per direzione.

Continua a leggere Al rifugio Val di Fumo in Valle di Daone

Nella bellezza della Val Canali

Ho conosciuto una valle mai sentita prima e che mi ha incantata. La bellezza della Val Canali è inconfondibile, natura pura e tipico paesaggio montano.

Sono partita una mattina presto con due delle mie amiche da Trento per andare sulla SS47 passando Levico Terme e verso Feltre. Però prima siamo andate sulla SS50 per arrivare a San Martino di Castrozza in mezzo al Parco Naturale Paneveggio – Pale di San Martino. Continua a leggere Nella bellezza della Val Canali

Al fresco al lago di Roncone

La settimana scorsa sono stata nella Valle del Chiese. Non delle chiese, perchè Chiese è il nome del fiume che scorre qui. Ho visitato il lago di Roncone.

Fa veramente caldo quest’anno, forse lo sento solo io e gli altri anni era uguale ma voglio stare al fresco questi giorni. E quindi niente meglio che andare a tuffarsi nelle acque alpine.
Ho scelto il lago di Roncone dove non sono ancora stata nonostante si trova veramente vicino a Trento. La cittadina ha nemeno 1.500 abitanti e il lago si trova nelle proprie vicinanze dell’abitato. Continua a leggere Al fresco al lago di Roncone

Al lago di Lagolo

Alla scoperta di luoghi meno conosciuti sono finita al comune di Madruzzo non lontano da Trento. Qui ho trovato un laghetto di nome Lago di Lagolo, che fa parte della Valle dei Laghi.

Il lago di Lagolo è piccolo e molto idilliaco. È sommerso in un paesaggio verdissimo, che consiste in prati stupendi che quasi fungono come spiagge intorno al lago. Passare l’estate qui deve essere una meraviglia. Durante l’inverno invece mi hanno detto si gela la superficie e che si può fare il pattinaggio sul ghiaccio.

Il lago si trova a 950 metri sul livello mare e non ha immissari. L’acqua viene dallo sfondo del lago, il quale ha un piccolo emissario se ci fosse il caso che il livello dell’acqua si alzasse troppo. Continua a leggere Al lago di Lagolo

Al lago delle Piazze

Alla ricerca di posti meno conosciuti e in particolare di laghi meno affollati sono andata al Lago delle Piazze – anche conosciuto come Lago di Piazze – sull’Altopiano di Piné. E’ un lago di sbarramento artificiale.

Ero sorpresa di vedere un lago cosi grande. Io me l’avevo aspettato più piccolo. Ma proprio per la sua grandezza, il lago offre molti posti, dove si possono fare dei bagni durante l’estate. Ed era proprio quello che cercavo.
Lo sbarramento è il secondo che però non ha ingrandito in molto il lago che esisteva già prima. Era circondato da palude che oggi però è cambiato. Ha degli immissari e lo sbarramento funge come emissario. La diga serve a una centrale elettrica. Continua a leggere Al lago delle Piazze

Estinti.. o forse no?

Sono stata al Museo delle Scienze, il MUSE, a Trento a veder una mostra particolare sugli animali estinti. E ci sono ben due mostre su questo tema.

Due perchè una si occupa delle estinzioni del passato che sono avvenute spontanee. Invece l’altra è quella che facciamo noi. L’uomo che trasforma l’ambiente in tal modo che animali non trovano più un habitat oppure vengono uccisi in massa da non ristabilirsi. Continua a leggere Estinti.. o forse no?

Al bosco sensoriale di Bellamonte

Noi siamo nati senza scarpe ma viviamo una vita con le scarpe. Che non può essere un bene per il nostro corpo non ci sfiora nemeno nella mente. Invece fa molto male, non solo fisicamente ma anche mentalmente. Perdiamo il contatto con la natura, la terra. Allora qui ci aiuta per esempio il bosco Sensoriale di Bellamonte.

L’anno scorso in autunno amici miei mi hanno chiesto se volevo venire a vivere un’esperianza particolare, diversa. Andare a piedi nudi nel bosco. Confesso che ero scettica ma ricordando il discorso che avevamo fatto una serata precedente mi sono fatta convincere a provarci. Continua a leggere Al bosco sensoriale di Bellamonte