Passeggiando nella Val Lomasona

Per qualche motivo ultimamente non ero in vena di grandi escursioni e quindi le passeggiate mi vanno molto commode. Una mia amica mi voleva parlare di un problema e ha proposto di combinarlo a una passeggiata nella Val Lomasona. Non ci sono mai stata e quindi mi andava sì.

Si tratta di una passeggiata ad anello, non più lunga di 7 chilometri e solo circa due ore. Perfetto per me. Quasi niente salita, leggera, anche per famiglie. In questo caso: per pigroni.

Punto di partenza è a Comano Terme, punto di arrivo idem. Noi siamo partite dalla piazza di Dasindo prendendo la strada sul lato destro della chiesa. In fondo alla discesa svoltiamo verso destra attraversando un ponte sopra un torrente. Passato un cimitero si cammina sotto il Monte Misone con belle pareti ripide. In questo modo arriviamo nella Val Lomasona con prati e un altro torrente. Noi facciamo anche la Via Crucis che ci è stata consigliata da una signora anziana con cui abbiamo parlato nel borgo. Contiamo 14 tavolette votive con delle diverse stazioni della vita di Gesù e alla fine ci sta una croce, datata al 1646.

Torniamo sulla via di prima e proseguiamo finchè troviamo un’insegna che ci dice di tornare a Vigo Lomaso. E’ una strada asfaltata e ci porta appunto a Vigo Lomaso. Passiamo vicino alla fontana di San Rocco e un casale rurale. Attraversiamo un ponte e il paesino di Vigo. Invece di andare fino alla strada statale prendiamo una stradina di campagna sulla sinistra. Qui abbiamo chiesto una persona locale altrimenti non l’avremmo trovato.

Presto arriviamo al ponte che attraversa di nuovo il torrente iniziale, arriviamo al cimitero e presto dopo anche alla chiesetta.

Mi sono scritta tutti questi svolti e bivi altrimenti non mi sarei ricordata. Anche perchè abbiamo qui e là chiesto aiuto perchè non sapevamo esattamente qualche giro prendere. Ma è stata una bella passeggiata, rilassante fisicamente. Mentalmente era meno leggera perchè la mia amica ha davvero un problema da risolvere e non facile. Ma credo che dicidera quello giusto per lei. La passeggiata intanto farei volentieri anche una seconda volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *